Inizia a creare il tuo infoprodotto con uno scopo chiaro in mente

2715614079_9e8188d194.jpg

Per creare un infoprodotto vincente, a prescindere dalla forma in cui si decide di distribuirlo, l’autore deve iniziare tenendo a mente il “fine” di quest’ultimo.

Lo scopo di tutti i prodotti di informazione è far sentire meglio gli acquirenti, in generale, dare loro un beneficio.

Ciò potrà avvenire se questi ultimi potranno trarre vantaggio dall’ avere letto il tuo prodotto, guadagneranno più soldi, si divertiranno di più, risolveranno i loro problemi o apprenderanno qualcosa che desideravano conoscere.

In altre parole, l’obiettivo di ogni infoprodotto è aiutare il cliente, dargli qualcosa che stava cercando.

L’obiettivo finale dell’autore deve invece essere quello di vendere il suo prodotto al numero più alto possibile di clienti alla ricerca, e desiderosi di acquistare informazioni su un dato argomento.

Creare un prodotto informativo è appassionante ed allo stesso tempo impegnativo.

Il percorso che unisce la “buona idea” e le tue conoscenze al prodotto finito è caratterizzato da alti e bassi, successi e fallimenti, giorni sì e giorni no.

Durante il processo di creazione, è facile perdere di vista l’obiettivo principale, il quale è sempre, per qualsiasi tipo di articolo: vendere il tuo prodotto a chi ne ha bisogno e può essere utile.

Hai bisogno di clienti….clienti che ora stanno aspettando con impazienza le informazioni che puoi dare loro.

Ancor prima di creare il prodotto, hai bisogno di individuare il tuo gruppo di acquirenti potenziali e come raggiungerli. A questo scopo fai una ricerca con le parole chiave del settore in cui vuoi operare.

Visita i siti web più importanti, scopri se esiste qualsiasi altra impresa online in possesso di una lista di iscritti interessati negli stessi argomenti che intendi trattare e proponi loro affiliazioni e partnership.

Ricorda che creare il miglior infoprodotto possibile è importante… ma è vendere il prodotto che ti procurerà il reddito di cui hai bisogno e ti ripagherà davvero per tutto il tempo e l’impegno che avrai speso nel crearlo.

Diverse tipologie di informazioni vendibili online

748670968_3bfc1b0e57_o.jpg

L’informazione può essere preparata e venduta in almeno tre diverse tipologie di prodotti. Essa può apparire sotto forma di parola scritta (E-Books), di audio online, Cd o cassetta, oppure sottoforma di video online o Dvd.

E’ risaputo che la gente apprende in modi differenti. Se per alcuni la lettura è il modo ottimale, per altri, leggere non basta ed è necessario ascoltare. Altri infine hanno bisogno di guardare le informazioni presentate per meglio comprenderle ed assimilarle.

Si deve tener presente poi in quale modo un certo tipo di informazione renda meglio, se in forma scritta, sonora o visiva. Alcuni argomenti, ad esempio, non possono essere trattti con chiarezza come documenti scritti. Istruzioni tecniche possono richiedere un mezzo visivo per essere più chiare ed immediate, mentre i discorsi motivazionali,tecniche di linguaggio e pronuncia, per fare un esempio…sono meglio presentati con una cassetta audio o un CD.

Vediamo ora quali sono i tre tipi di info-prodotto che possiamo vendere.

  1. Documenti scritti (E-book). Questo tipo di prodotto è di gran lunga il più semplice ed economico, oltre ad essere il più diffuso. Si adatta infatti a molti argomenti, inoltre le parti scritte possono essere integrate con immagini e grafici all’interno dell’e-book stesso. Un E-book ben scritto, fornito di informazioni valide ed aggiornate, si vende bene su internet. I libri elettronici possono essere venduti ad un prezzo più basso, rispetto ad altri tipi di prodotti, poiché non ci sono costi di produzione diretti…basti pensare che l’unico investimento richiesto è il tempo che l’autore ha impiegato per creare il documento. Per produrre un libro elettronico basta un qualsiasi Editor di testo ed un convertitore PDF.
    La distribuzione online è poi molto facile vista la dimensione ridotta di un E-book.

  1. Prodotti audio: Il prodotto audio richiede lo stesso lavoro di documentazione di un libro elettronico, ma in più necessita di un certo investimento nella produzione e distribuzione. La buona notizia è che con i computer odierni e i software disponibili, la registrazione audio è abbastanza semplice e la qualità del suono risulta buona, o quasi buona, spesso paragonabile a quella ottenuta in uno studio di registrazione. Ovviamente diversi tipi di prodotto necessiteanno di diverse qualità di suono, e quindi diversi strumenti di registrazione. I prodotti audio possono essere usati per produrre informazioni motivazionali, legate all’apprendimento, proposte commerciali… Il valore percepito di un audio-corso è maggiore rispetto a quello di un testo scritto, è quindi possibile venderlo ad un prezzo più alto. Riguardo alla produzione, la spedizione e la gestione, puoi rendere disponibili i tuoi file per lo scaricamento online, a patto di avere un servizio di hosting robusto. Nel caso si desideri invece una controparte “fisica” sotto forma di Cd o audiocassetta, è necessario rivolgersi ad un centro specializzato. Ci sono molte aziende che commercializzano questo servizio.

  1. Prodotti Video: Sebbene siano in molti casi i più efficaci, si tratta degli articoli più costosi e difficili da produrre sul mercato odierno. A meno che tu non abbia la possibilità di realizzare un video da solo, dovrai assumere un esperto o almeno acquistare o affittare l’attrezzatura necessaria. Alcuni temi, soprattutto quelli d’azione come lo sport, la danza, l’apprendimento di uno strumento musicale, ecc., non possono tuttavia essere trattati con altri mezzi. Il valore di un Video-corso è molto più elevato appunto per la sua maggiore efficacia ed è il formato migliore per prodotti di alto valore. Per la produzione e la distribuzione di massa dei Dvd c’è bisogno di un centro specializzato, a meno che non si intenda rendere disponibili i prodotti finiti unicamente online, piuttosto difficile vista la pesantezza del formato video, nonostante il diffondersi di connessioni molto veloci, non sono ancora molti quelli che hanno la possibilità di scaricare agevolmente una tale quantità di dati.

Quando scegli il tipo di articolo da produrre, tieni conto del costo, ma considera anche il modo migliore in cui un certo argomento dovrebbe essere presentato.

  • L’E-Book può essere usato per molti, forse anche per la maggior parte degli argomenti. E’ il meno costoso da produrre.

  • Il prodotto audio si presta bene per argomenti quali benessere, miglioramento e discorsi motivazionali ed offrono il vantaggio di essere ascoltabili ovunque, con un lettore musicale mentre ci si allena, o in macchina durante gli spostamenti.

  • Il prodotto video deve essere usato per presentare temi che presuppongono l’azione, come lo sport, arti marziali, Yoga, danza, imparare a suonare uno strumento musicale, ecc.

Il solo genere di informazione che dovresti vendere

Avere accesso alla miniera d’oro dell’informazione non è così semplice come sembra, ma il gioco vale la candela. Chi naviga in internet ha in comune una cosa. Cerca quasi sempre informazioni che in qualche modo lo aiutino e gli possano portare dei benefici: che lo aiutino a sentirsi meglio, a guadagnare più soldi, che siano un rimedio alla propria confusione o che comunque possano risolvere i loro problemi.

Il comune denominatore di tutti gli infoprodotti è che nascono da un “bisogno”.

Persone diverse, ovviamente, sono in cerca di informazioni diverse; e questa ricerca riguarda ogni argomento immaginabile. L’unica cosa che non cambia è la necessità che questa informazione sia completa, rilevante ed aggiornata.

E’ anche possibile creare e vendere un info prodotto realizzato con informazioni in realtà già disponibili gratuitamente su internet. Ho detto che è possibile….non che è facile, è necessario da parte nostra un attento lavoro di selezione.

L’informazione disponibile in internet non è tutta aggiornata e degna di nota. Quando si crea un prodotto informativo di questo genere, una gran quantità di pagine contenenti informazioni vecchie e non accurate deve essere eliminata.

Solo le informazioni “fresche”, e verificate dovrebbero essere incluse in un prodotto informativo di qualità, venduto come tale in internet.

Su internet, la gente acquisterà informazioni di cui è assolutamente convinta dell’utilità.

La gente vuole e ha bisogno di informazioni. La massa non aspetta altro che pagare per avere informazioni, purché siano aggiornate e interessanti.